ACIDO IALURONICO CROSS-LINKATO E NON CROSS-LINKATO Facciamo chiarezza

Si sente sempre più spesso parlare di acido ialuronico (più comunemente conosciuto come filler), ma spesso si tende a far confusione sulle diverse tipologie e composizioni e quindi sul loro corretto utilizzo in medicina estetica.
L’acido ialuronico è naturalmente contenuto nel nostro organismo e regola idratazione e volume del derma. La sua funzione all’interno del corpo è anche quella di riparare le ferite e di rinnovare la cute. Nei trattamenti estetici le iniezioni di acido ialuronico sono infatti utilizzate per eliminare le rughe e prevenire l’invecchiamento della pelle, garantendo idratazione, tono ed elasticità. In base al tipo di trattamento e alla composizione dell’acido si distinguono due categorie: acido ialuronico cross-linkato e non cross-linkato. Il primo viene impiegato per l’aumento dei volumi , è iniettato profondamente nel derma ed ha risultati duraturi nel tempo (6-9 mesi), invece quello non cross-linkato avendo un peso molecolare più basso agisce più superficialmente ed è infatti utilizzato come biorivitalizzante per il viso, donandogli quindi un’aspetto più fresco e idrato (và a stimolare il collageno riparandolo).  A differenza di quello cross-linkato, la tecnica di iniezione cambia: si eseguono più punture su tutto il viso, con aghi di calibro più piccolo proprio perché esso deve agire sugli strati superficiali della pelle, quindi il risultato ottenuto è totalmente diverso di quello contenuto con l’acido ialuronico cross-linkato.
Presso il Centro medico Gargano , mettiamo a disposizione del paziente una consulenza estetica gratuita proprio per valutare il paziente dal vivo e scegliere così il trattamento più idoneo ad esso, valutato in base al tipo di pelle, all’eta e alle proporzioni del viso, questo per offrirgli il meglio senza stravolgere i rapporti anatomici naturali che andranno rispettati ma valorizzati con il trattamento di scelta.

filler acido ialuronico