SINDROME DI RAYNAUD & CARBOSSITERAPIA

Come combattere la sindrome di Raynaud con la carbossiterapia a Napoli

La sindrome di Raynaud (o fenomeno di Raynaud) è una malattia rara che colpisce le arterie caratterizzata da brevi episodi di vasospasmo, cioè di restringimento dei vasi sanguigni che causano quindi una diminuzione del flusso di sangue diretto verso le dita delle mani e dei piedi.
I pazienti manifestano infattini sintomi della sindrome prevalentemente alle dita delle mani, mentre nel 40 per cento circa dei casi la sindrome interessa le dita dei piedi.
I fattori di innesco sono generalmente il freddo o lo stress, malattie neurodegenerative o il fumo, spesso può essere secondaria ad altre patologie.
I pazienti affetti da questa patologia sono caratterizzati dal colore della pelle biancastra o bluastra per un breve periodo di tempo soprattutto durante l’inverno e avvertono sintomi qiuali: formicolio,bruciore e intorpidimento.
Non esiste una vera e propria terapia per questa sindrome, spesso si agisce sui fattori scatenanti e quindi abolire il fumo e preservare il corpo dal freddo.
Ottimi risultati si sono riscontrati con l’utilizzo della carbossiterapia :la somministrazione di CO2 nel dorso delle mani e dei piedi, preventivamente riscaldati per ridurre il disagio, determina una riduzioni degli spasmi vasali con un rapido miglioramento delle lesioni della cute nonché del colorito della pelle.
Il trattamento non ha alcun effetto collaterale , è rapido e indolore.
La CO2 iniettata in più punti sul dorso delle mani, determina un’ immediata ossigenazione dei tessuti e quindi un miglioramento del microcircolo.
Il paziente avverte da subito un sollievo nell’articolazione delle dita delle mani e un miglioramento del colore della pelle, riuscendo così a svolgere da subito le proprie attività liberamente senza alcun limite.
La terapia prevede un ciclo di 10-15 sedute che ricordiamo avranno lo scopo di agire sui segni/sintomi della patologia, migliorandoli e offrendo al paziente una qualità di vita migliore.