Microbotulino o microbotox: il lifting non chirurgico.

Presso il Centro Medico Gargano a Napoli è possibile effettuare l’ultima frontiera del “lifting non chirurgico” ovvero il microbotulino.

Si tratta di iniezioni di tossina botulinica molto diluita, in quantità davvero basse ma in zone più ampie,  in alcune zone del volto e del collo che prima dell’avvento di tale tecnica era controindicato per l’alto tasso di effetti avversi che si potevano avere.

In pratica il Botox viene diluito di parecchio ed invece di iniettare in singoli e precisi punti come avviene nel terzo superiore del volto (esempio la gabella, la zona frontale e quella perioculare) si procede a fare piccolissime punturine indolori (viene utilizzato dell’anestetico insieme al botulino) in superficie che creano un “tappeto” che distende la cute creando un vero e proprio effetto “lifting” naturale.

Tale metodica è stata inventato dal medico Woffles Wu di Singapore che ha pubblicato tale tecnica nel 2015

microbotox

L’articolo di Wu dove spiega la nuova tecnica del microbotulino per un effetto lifting naturale

La tossina botulinica opportunamente preparata viene iniettata con un ago sottilissimo ed in superficie al fine di rilassare solamente le fibre muscolari superficiali creando una naturale distensione su una superficie cutanea più ampia: i risultati sono eccellenti e molto naturali.

Le zone che si possono trattare con successo con il microbotulino sono il collo, il mento, le guance ovvero tutte quelle strutture che prima dovevano essere trattate solo con l’acido ialuronico.

Il target del microbotox sono anche le ghiandole sebacee ovvero quelle che producono il sudore: gli effetti sono eccellenti anche in quelle persone affette da acne e pelle grassa.

Il trattamento si ripete un paio di volte l’anno senza le complicanze che possono derivare dall’iniezione di dosaggi molto più elevati in punti singoli.

Finalmente una tecnica veloce e sicura per distendere il volto e dare alla pelle un aspetto più giovane e vivo.