Ti capita di svegliarti al mattino con occhi stanchi e con segni scuri sotto agli occhi ? Ecco cosa puoi fare!

Spesso associamo la comparsa delle ” occhiaie “ a una carenza di sonno o ad una cattiva qualità del sonno. In realtà la causa è da ricercare in un malfunzionamento del microcircolo sottostante la zona perioculare.

Uno dei trattamenti che ha riscontrato notevoli successi nella cura delle occhiaie è la Carbossiterapia (terapia conosciuta per il trattamento dell’adipe in eccesso e della cellulite).

In realtà uno dei tanti benefici di questa metodica è quello di favorire la circolazione sanguigna riducendo la congestione in modo tale da restituire all’aerea perioculare il suo colore originale.

Inoltre essa stimola la produzione di nuovo collagene, migliorando visibilmente l’aspetto della pelle e minimizzando le “borse” che possono essersi formate nel corso degli anni.

La CO2 che viene iniettata migliora l’ossigenazione del derma e la circolazione dei vasi sanguigni, cause principali della sgradevole tonalità scura della cute perioculare.

Il trattamento è indolore e comporta solo un leggero gonfiore della zona che scomparirà nel giro di poche ore e prevede un ciclo di 10-12 sedute.

In aggiunta alla carbossiterapia e per avere un risultato più veloce si abbina un trattamento con acido ialuronico specifico per la zona perioculare, a base di sostanze naturali con proprietà ristrutturanti, schiarenti e riempitive.

E’ possibile così eliminare il solco lacrimale, attenuare le borse, ripristinare quasi istantaneamente i volumi persi e quindi eliminare le occhiaie che scompariranno e l’occhio riacquisterà in pochi minuti luminosità e freschezza.

Il trattamento richiede 10-15 minuti e non richiede nessuna accortezza specifica per il paziente.

Cura delle occhiaie con carbossiterapia e filler

Le occhiaie si possono curare con la carbossiterapia e con l’acido ialuronico